Tartufo e Luna: se vi dicessi che è un abbinamento?

Tartufo e Luna: se vi dicessi che è un abbinamento?

Vi ricordate il programma “La luna nera”? Andava in onda negli anni ’90 su Rai 1. Ricordo che mi affascinava tantissimo guardarla. Se ci pensate la luna è uno di quegli elementi che, non si sa bene per quale ragione, ti rapiscono! E nel mio lavoro vi assicuro che svolge anche un ruolo fondamentale. Perché? Vi svelo un segreto: il tartufo e la luna vanno a braccetto. Ebbene si, non tutti sanno infatti quanto la luna sia in grado di influire su molti aspetti della nostra vita sulla Terra!

La luna infatti esercita un’importante influenza sull’agricoltura, sulla pesca, sui raccolti e… il tartufo non è da meno, anzi!

Si può dire infatti che intercorra un “rapporto” tra i tartufi e la luna, o meglio ancora tra le fasi lunari e il prezioso fungo. Ci tengo a precisare che scientificamente non ci sono dimostrazioni concrete sull’argomento, ma da addetta al settore vi garantisco che i più bravi cavatori stanno ben attenti e con il naso all’insù per studiare la fase lunare più propizia per la raccolta del tartufo. Andare a tartufi, infatti, non si basa solo sull’esperienza dell’uomo, su un amico a quattro zampe bene addestrato e sui saperi tramandati da generazioni. Anche la luna riveste un ruolo fondamentale. O meglio, è la sua luce a rivestirlo.

Ma cosa accadde nello specifico?

Dovete sapere che la luce lunare è in grado di penetrare nel terreno per diversi centimetri e cosi facendo favorisce la crescita dei tartufi sollecitandone l’assimilazione delle sostanze nutritive.

Per la ricerca dei tartufi bisogna perciò tenere bene a mente il cosiddetto “lunario” o “calendario lunare” ed occorre saper riconoscere quale fase lunare è particolarmente propizia per la raccolta dei tartufi. Il tartufaio esperto sa  benissimo infatti che nel periodo compreso tra la luna piena e la luna calante, i tartufi saranno più abbondanti rispetto ad altri periodi.

LADY TRUFFLE’S TIPS

Eccovi ora qualche “tips by Lady Truffle”. L’abbinamento “tartufo e luna” (e quindi quanto le fasi lunari possono incidere sulla proficua raccolta del tartufo) sono valide solo in concomitanza con (tante) altre variabili.

Quali? L’esposizione del terreno ad esempio, il grado di umidità o la temperatura di esso. Senza parlare di quanto influisca il clima circostante. Possiamo perciò trovarci nel momento esatto più propizio possibile a livello lunare, che si raffigura con “l’ultimo quarto”, ma se la piovosità è stata scarsa (e quindi la condizione di umidità è carente), ci faremo davvero ben poco con la luna a nostro favore. Ed è proprio per questo motivo che il mondo dei preziosi tartufi è cosi misterioso e raro!

You don't have permission to register