Barefood in Rome

Roma Beer Company a Marino, indirizzo imperdibile dove mangiare ai Castelli Romani

Salvatore Testagrossa e Patrick La Rocca presentano il loro nuovo locale. Parliamo del Roma Beer Company di Marino, focalizzato su birra e affumicature lente. Un occhio strizzato agli States, senza dimenticare la tradizione italiana. Un locale che vi entrerà nel cuore e non potrete più farne a meno.

Aperti a marzo, ma finalmente a pieno regime dopo essersi messi alle spalle le varie restrizioni, i ragazzi di Roma Beer Company a Marino aprono finalmente le porte del loro nuovo locale. Un format che parte dalla birra, ma che ha una importante componente food. Roma Beer Company è il luogo ideale per assaporare piatti deliziosi e studiati minuziosamente. Merito di Salvatore Testagrossa, già visto ai fornelli di Convoglia, Baccano, La Zanzara e Centro, che dopo anni da “chef di”, ha voluto dar vita alla sua prima esperienza da solista, con la collaborazione del socio e amico Patrick La Rocca, che si occupa della sezione beverage.

Patrick La Rocca e lo chef Salvatore Testagrossa

Roma Beer Company è un locale con apertura all day long. Aperto quindi dal pranzo al dopocena. Spazi ampi e ben distanziati (350 metri quadrati per 140 sedute). L’ho provato per voi e me ne sono totalmente innamorata: per l’accoglienza e la simpatia di tutto il personale, per la preparazione dello chef Salvatore e di Patrick, per l’ambiente su Roma che è uno dei miei preferiti. Per la cura al dettaglio che contraddistingue il locale. Merita sicuramente un passaggio. E ora ve ne parlo meglio qui su Barefoodinrome. Iniziamo!

Il format: Barbecue all’americana con attenzione alle affumicature e marinature

Roma Beer Company porta ai Castelli un format che strizza l’occhio ai barbecue all’americana, con grande attenzione alle affumicature e alle marinature con i rub, i mix di spezie. Affumicature e cotture lente alla brace, che si ritrovano anche nei piatti più tradizionali della sezione “italica”, compresa la pasta e la pizza, i cui condimenti passano tutti per la griglia. Un barbecue americano con lo stile italiano rivisitato in maniera più elegante e basato su ingredienti di prima scelta. 

La brace è sempre accesa: punta di diamante la carne

Punta di diamante la carne, fra le quali la manzetta prussiana Sashi, lavorata sia da cruda per le tartare che nelle lunghe cotture al barbecue, per sfruttarne a pieno i sapori e le qualità organolettiche.

La selezione di Tartare Piemontese

E a proposito di Tartare… Roma Beer Company serve 200 gr di filetto di manzo al coltello in diverse versioni che meritano tutte un’attenzione particolare.

Da assaggiare la Tartare Carbonara (15 euro), tagliata al coltello e guarnita con uovo montato alla carbonara, vele di pecorino soffiato, bacon croccante e pepe cambogiano. Fantastica La Giudia (15 euro), ovvero tagliata al coltello con sfogliatine di carciofi romani fritti, cialda di pane alla menta e fonduta di Gorgonzola. Super estiva e saporita La Mediterranea (15 euro) con cipolla di Tropea cotta alla brace, salsa mediterranea e riduzione balsamica.

La carne

Per gli amanti della carne, c’è l’imbarazzo della scelta. Le carni RBC vengono selezionate dai migliori allevamenti mondiali. Sono cotte all’ordine su pietra lavica e servite con scelta di contorno.

Nel menu trovate RibEye (7 euro/etto) e la favolosa, delicata e morbida, Picanha (17 euro/etto), ma anche variazioni su altri tipi di carne come il 1/2 Galletto alla Beer Company (16 euro), da accompagnare magari a un contorno di patate al forno (5 euro) o alla padellaccia di verdure alla brace (8 euro). E per chi preferisce il pesce, c’è il Polpo alla brace (18 euro) che RBC serve con vellutata di porri e patate, crumble di pane alle olive taggiasche e radicchio tardivo alla griglia.

I Burger

Con una griglia come questa, non poteva mancare il focus sugli hamburger, il cui pane è rigorosamente home made e che approfittano della brace sempre accesa. Qui si spazia dal più classico Royal Burger (14 euro) con manzo, cheddar, lattuga, pomodoro, bacon croccante e cipolle in tempura, al divertente Fantozzi burger (14 euro) con frittatina di patate con bacon e cipolla, provola affumicata e majo al peperoncino.

Castelli Burger

Si passa poi per il Vegan Burger (14 euro), con hamburger di piselli per arrivare al Bacon Egg Burger (13 euro) con hamburger di manzo danese 200 gr, cheddar, uovo grigliato, bacon e cipolla croccante, pomodoro cuore di bue, insalata e salsa bbq. Ma che dire anche del Cheese Steak Sandwich (11 euro) con 200gr di macinato di vitellone alla Roma Beer Company lavorato alla griglia con formaggio cheddar fuso.

Summer Burger

La pizza

L’anima più italica è rappresentata dalla pizza, preparata con farine lavorate a pietra, lievitazione di minimo 48 ore e stesura fatta a mano, con un risultato che è un ibrido fra romana e napoletana. I condimenti sono ricchi e particolari e passano spesso per la brace, donando quel sapore di affumicatura che rende uniche queste pizze.

Interessanti quindi la Patate, Lardo e Nduja (10 euro) con fior di latte, patate alla ghiottona, nduja e lardo di colonnata. Imperdibile e super estiva La Riccia (11 euro) con fior di latte, scarola ripassata, burrata di Andria, filetti di acciughe, olive taggiasche e pinoli tostati. Curiosa anche Il Sardo, pizza con fior di latte, fiori di zucca, bottarga di muggine e burrata di Andria.

La pasta fatta in casa

Fantastiche anche tutte le paste fatte in casa, una vera passione per lo chef, che negli anni ha affinato le tecniche imparate dalla mamma, con i processi da cucina professionale. Un esempio è la Fettuccella di prezzemolo con vongole veraci, in cui le vongole sono fatte aprire sulla griglia (14 euro).

Un capolavoro anche la Pappardella (13 euro) condita con Ragù di Maialino calabrese marinato, mirto e pecorino romano. Nel menu anche il Risotto con Gamberi (13 euro) marinati al lime e melanzane bruciate. Assolutamente da provare i Ravioli di Burrata cozze e pecorino (12 euro).

Tra i primi anche grandi classici come il Tuffolo alla Gricia come da tradizione (9 euro) o Mezzo Pacchero alla Carbonara (9 euro), Rigatoni all’Amatriciana (9euro) o il Tonnarello di Semola (9 euro) Cacio e Pepe. Tutti i primi tradizionali sono preparati con la pasta del Pastificio Artigianale Mancini che si trova tra le colline marchigiane, luogo vocato alla coltivazione del Grano Duro per tipo di Terreno e Clima.

La sezione Beverage

Per quanto riguarda la sezione beverage, Patrick La Rocca seleziona le birre. Ne troviamo 10 alla spina a rotazione, oltre a una 90ina in bottiglia. Spaziano molto su tutte le tipologie di birre, dalle lager tedesche, alle birre belghe, ma anche proposte più particolari come le australiane e le danesi. Grande interesse anche per i vini, specialmente quelli locali, dal momento che Marino è riconosciuta come la città del vino.

L’Aperitivo

A questo si aggiunge una drink list che spazia dai cocktail classici a quelli signature, che partono dal bancone dedicato e che sono protagonisti all’ora dell’aperitivo (10€ con selezione di salumi/formaggi e assaggi di fritti e pizza).

Zombie 1950

Fra questi i freschissimi tiki cocktail, dedicati alla stagione estiva, come lo Zombie 1950 (Rum mix, succo di lime, succo di ananas, sciroppo passion fruit e bitter angostura) o il The Last Tango (Tequila Espolon Reposado, spiced rum Sailor Jerry, sciroppo di lampone, sciroppo di cannella, succo di arancia, bitter chocolate).  

About Roma Beer Company Marino

Aperti tutti i giorni dalle 12.00 – 2:00 
Via Antonio Fratti, 21 – 00047 Marino
tel: 06 4977 9405
Mail: info@romabeercompanymarino.it

Faccio cose, vedo gente, magno pasta. Romana de Roma e una passione smisurata per la pastasciutta! Scopro per voi i migliori ristoranti, osterie e cocktail bar di Roma per raccontarvele sul blog e sulla mia pagina Instagram, di cui sono una scrollatrice seriale! Sul mio blog troverete anche i locali migliori per l'aperitivo, la colazione e tante news su eventi del mondo del food! BENVENUTI SU BAREFOODINROME!

Post a Comment

You don't have permission to register