Barefood in Rome

Taki Off crea nuove alchimie con La Galleria di Sopra per un imperdibile pranzo a 4 mani

Venerdì 26 febbraio alle ore 13.00 sarà una data da segnare sul calendario: chi può mancare all’incontro nel segno del feeling reciproco tra lo stellato cuoco ligure Massimo Viglietti e l’originale cucina di territorio di Claudio Carfagna? Sarà un bellissimo percorso tra sapori italiani, romani e giapponesi! A valorizzare i piatti unici creati per il pranzo magnifico, i vini della cantina Artico, giovane e promettente produttore dei Castelli Romani che racconterà le sue etichette durante questo viaggio speciale.

Taki off – Foto di Alberto Blasetti / www.albertoblasetti.com

Da Albano Laziale, uno dei comuni più importanti dei Castelli Romani a pochi km da Roma, il prossimo 26 febbraio il ristorante gastronomico La Galleria di Sopra si trasferirà per un pranzo d’eccezione nella Capitale, ospitato da Taki Off. Il ristorante nel ristorante, abbracciato dalle stesse mura del giapponese Taki, che sarà il luogo di questo incontro visionario a quattro mani con Massimo Viglietti, resident chef, che cucinerà al fianco di Claudio Carfagna, cuoco autodidatta dei Castelli. L’appuntamento coniugherà “una cucina così lontana dagli stereotipi dei Castelli Romani”, come la Michelin ha definito La Galleria di Sopra, e Taki Off la miglior novità dell’anno”, secondo la Guida Roma 2021 del Gambero Rosso.

Il menù, un viaggio tra Giappone, Castelli Romani, Italia e Roma

Il menu sarà un viaggio a 4 mani attraverso un percorso degustazione di 9 portate proposto a 150 euro a persona, vini inclusi: senza una rigida alternanza tra antipasti, primi, secondi, la mano solida e matura di Viglietti si avvicenderà con l’estro e la tecnica di Carfagna. 

Ad aprire le danze due omaggi dei rispettivi cuochi con l’amuse bouche. Con fluidità si susseguiranno l’Insalata croccante, baccalà e foie gras e aceto di lampone (M.V.) in cui l’insalatina fresca fa da contraltare alla sapidità del pesce e al foie gras d’anatra, mentre l’aceto di lampone dona il tocco di acidità classico del gusto giapponese.

Insalata croccante, baccalà e foie gras e aceto di lampone
Insalata croccante, baccalà e foie gras e aceto di lampone

Poi sarà la volta del Negativo di seppia (C.C.), mollusco cotto a vapore che sviluppa una sfoglia simile a un mantello che copre l’insalata di broccoli sul fondo, insieme ai tentacoli dello stesso pesce e al topinambur; sopra una grattugiata di due polveri colorate, una rossastra ottenuta da un decotto di scarti della seppia e un’altra al nero di seppia, il tutto bagnato da un frullato di cozze cotto a bagnomaria ed emulsionato con olio EVO.

Sarà il turno poi di uno dei must di Taki Off: Spaghettini di soba, sardine affumicate, brodo di funghi (M.V.). In questo caso la soba fredda serve da tavolozza alla sapidità del pesce e dei funghi. I Castelli proporranno uno dei loro cavalli di battaglia: Triglia, patate, cavolfiore e zafferano (C.C.). Il pesce viene lavorato intero, privato delle lische e inserito tra due sfoglie di patata, messo in padella in modo che la triglia cuocia lentamente come a vapore. Il fondo viene preparato con le lische stesse del pesce e dello zafferano, un ristretto che confezionerà il piatto terminato con un’insalata di cavolfiore marinata con limone.

Spaghettini soba, sardine affumicate, brodo di funghi
Spaghettini soba, sardine affumicate, brodo di funghi

Il menu proseguirà con Wagyu, fregola e gelato (M.V.): questa pregiata carne proveniente dalle Alpi giapponesi e dal sapore elegante grazie a una marezzatura non esasperata come quella di Kobe, qui è esaltata dall’accostamento con la pasta di semola sarda e un gusto segreto di gelato fatto in casa. Altro evergreen in carta da Galleria di Sopra Tuorlo farcito, foglie e aceto balsamico (C.C.). Un uovo svuotato e siringato con formaggio e tartufo, poi bruciato con un cannello e quindi reso flambé, adagiato su alcune erbe selvatiche, chips di topinambur e altre verdure marinate con aceto balsamico.

Tuorlo farcito, foglie e aceto balsamico - La Galleria di Sopra
Tuorlo farcito, foglie e aceto balsamico – La Galleria di Sopra

Quasi in chiusura Tortello di coda alla vaccinara in due tempi (C.C.). A metà tra un primo e un secondo, questo piatto esce sia come pasta in brodo farcita di coda alla vaccinara e decorata con del pesto di sedano, sia in una variante più classica servita a mo’ di sugo ricco di carne che favorisce la goliardica scarpetta. A segnare il finale un dolce non dolce, in linea con i dessert in carta da Taki Off. Si tratta di Burro di arachidi, bottarga, arancia e riduzione di caffè (M.V.), un dessert in cui dolcezza e sapidità si incontrano in una stessa ricetta.

A valorizzare queste creazioni i vini della cantina Artico, etichette giovani che saranno raccontate dalla voce del suo artefice, Federico Artico, vignaiolo 2.0 animato da un sentimento made in Castelli Romani che si sposa con i piatti frizzanti e di spessore presentati da Massimo Viglietti e Claudio Carfagna.

About Taki Off

Via Marianna Dionigi, 62 – Roma
Aperto dal martedì alla domenica – 12:30/17.30
Per informazioni e prenotazioni:
Cell. 320 2239865
Cell. 3498713331

Faccio cose, vedo gente, magno pasta. Romana de Roma e una passione smisurata per la pastasciutta! Scopro per voi i migliori ristoranti, osterie e cocktail bar di Roma per raccontarvele sul blog e sulla mia pagina Instagram, di cui sono una scrollatrice seriale! Sul mio blog troverete anche i locali migliori per l'aperitivo, la colazione e tante news su eventi del mondo del food! BENVENUTI SU BAREFOODINROME!

Post a Comment

You don't have permission to register