Barefood in Rome

Da Contro Bistrot un nuovo Pastry Chef e tante novità in arrivo

Andrea Fiori, maestro pasticcere e lievitista, torna nel laboratorio dolciario e di gastronomia che lui stesso avviò a fine 2019. Un prezioso elemento che avvalora la consolidata brigata del format all day long guidata dallo chef Daniel Celso. Con lui, anche una serie di novità che saranno presto disponibili da Contro Bistrot in zona Monte Mario! Vi do qualche anticipazione…perchè ne vedremo delle buone!

Contro Contemporary Bistrot – Via dell’Acquedotto del Peschiera, 156

Andrea Fiori, il nuovo pastry chef di Contro

Maestro pasticcere e consulente di fama internazionale, Fiori è già stato protagonista da Con.tro nei primi mesi della sua apertura. Nel 2019, entra come pastry chef per la partenza della start-up. Dopo un breve stop, oggi rientra a tempo pieno in laboratorio per apportare nuova linfa al menu dei dolci e dei lievitati salati. Un ingresso prezioso e vantaggioso anche per la parte di ristorazione curata abilmente dallo chef, Daniel Celso, che verrà ancor di più valorizzata dalle conoscenze di Fiori in materia di lievitati.

Instancabile studioso e appassionato sperimentatore, la lievitazione è il vero punto forte di Fiori. Per le sue ricette utilizza solo il proprio lievito madre di cui si prende cura ormai da anni come fosse un figlio. Un agente “vivo” lievitante fondamentale per attivare il processo di lievitazione di panettoni, pandori, veneziane o colombe, rendendo così unici per aromaticità, gusto e consistenza anche il resto dei prodotti artigianali da forno.

Grazie ai numerosi anni di esperienza iniziati da autodidatta e un po’ rubando con gli occhi dal padre, anche lui pasticcere, Andrea ha consolidato il suo bagaglio tecnico e artistico diventando un punto di riferimento per i pasticceri del domani. Dal 2010 è docente e responsabile d’accademia all’interno della scuola romana Tu Chef, oltre ad aver collezionato numerose collaborazioni con famose pasticcerie italiane, in particolare nella Capitale, e aver firmato altri menu anche all’estero.

I lievitati

A caratterizzare la proposta di Con.tro Bistrot i suoi inconfondibili lievitati ad altissima digeribilità. Il profumo inebria l’aria del locale. Ogni mattina, a colazione non mancheranno una vasta gamma di croissants, dal classico al vegano, dall’integrale ai fagottini. Poi trecce, bomboloni e ciambelle fritti. Ma anche Crostate con diverse confetture, soffici plum cake e una selezione di biscotti in barattolo con amaretti, cookies, brutti ma buoni e cantucci.

A garantire l’assoluta qualità, la scelta dei produttori come Molino Dalla Giovanna per le farine, una garanzia nel settore perché è l’unica azienda che pulisce il grano prima di farlo diventare farina. Inoltre, in laboratorio si usano esclusivamente aromi naturali, burri di provenienza francese e belga, uova di categoria A.

I babà in vasocottura

I babà in vasocottura

Tra i prodotti che contraddistinguono Con.tro, la linea dei babà in vasocottura. Una tecnica di conservazione in sottovuoto che Andrea Fiori definisce una garanzia perché trattiene invariate tutte le proprietà organolettiche e olfattive del tipico dolce dalla forma a fungo, mantenuto costantemente morbido e liquoroso.

Il cioccolato

L’altro asso nella manica che presto sfodererà il maestro pasticcere riguarda il cioccolato di cui lui stesso è un vero appassionato. Stanno proprio mettendo a punto la proposta di Pralineria finissima con spezie provenienti da tutto il mondo, oltre ai cremini stratificati, alle barrette di cioccolato totalmente artigianali e ai gianduiotti in 4 versioni (al latte, fondenti, mandorle e pistacchio).

Per il cioccolato utilizzano quello dell’azienda Barry Callebaut, 100% belga, con cui Fiori collabora già da circa 5 anni. L’azienda possiede una delle più grandi piantagioni al mondo di cacao e permetterà loro di creare una personale miscela di cacao con tre fave diverse di qualità criollo (la più pregiata). Verrà bilanciato poi in acidità e dolcezza scegliendo anche la percentuale di massa di cacao. Questo cioccolato lo utilizzeranno sia in previsione della Pasqua, quindi per uova e soggetti di cioccolato, ma anche in tutto ciò che implica l’utilizzo di cioccolato fondente. Dal gelato alle torte, fino ai grandi lievitati delle feste. Maestri cioccolatieri – perché il cioccolato lo creeranno loro stessi – con le fave selezionate da un leader mondiale nel campo della cioccolateria.

I dolci della tradizione

Da non dimenticare i grandi dolci della tradizione, veri capolavori dell’arte di pasticceria italiana e d’ispirazione francese. In vetrina sarà sempre disponibile una linea classica con torte personalizzabili al gusto di profitterol, millefoglie, dessert alla frutta e la mitica religiosa. Un dolce di derivazione francese, la religieuse, consumato durante ricorrenze religiose, appunto, o all’uscita dalla messa la domenica: qui, viene reinterpretato con una chantilly allo zabaione profumata al Marsala, una crema al cioccolato 70% e una bignè croccante con frolla.

I dolci della tradizione - Frappe

Con l’avvicinarsi della Pasqua, Andrea Fiori sta già sperimentando la nuova struttura della sua Colomba, quest’anno declinata come Classica profumata all’arancio e mandorle, con canditi e cubetti di arancio 10×10, un’altra al Cioccolato fondente 70% e una terza che sarà un gusto a sorpresa, una speciale ed esclusiva edizione che Fiori ha individuato per Con.tro.

Sbircia i menu di Contro

About Contro Contemporary Bistrot

Via dell’Acquedotto del Peschiera, 156 (Roma)
 Tel. 06 2097 6987
Aperto tutti I giorni dalle 06.15 alle18.00

Faccio cose, vedo gente, magno pasta. Romana de Roma e una passione smisurata per la pastasciutta! Scopro per voi i migliori ristoranti, osterie e cocktail bar di Roma per raccontarvele sul blog e sulla mia pagina Instagram, di cui sono una scrollatrice seriale! Sul mio blog troverete anche i locali migliori per l'aperitivo, la colazione e tante news su eventi del mondo del food! BENVENUTI SU BAREFOODINROME!

Post a Comment

You don't have permission to register